Cantina Marangona

Località Marangona 1, 25010, Pozzolengo (BS)

Lugana DOC biologico ai rintocchi di campana di insoliti profumi

Il team bbuono si è recato sul Lago di Garda, più precisamente nelle terre di produzione del famoso vino Lugana, nei comuni che più rappresentano il Trebbiano di Lugana, o il più conosciuto e antico nome autoctono di Turbiana, tra Peschiera, Pozzolengo e Sirmione.

Abbiamo visitato la cantina Marangona, tappa obbligatoria nel viaggio alla conoscenza del vino Lugana.
La località Marangona è situata nel cuore del Lugana e la cantina che ne prende il nome è una corte seicentesca. Il nome “Marangona” è originato da una delle campane della Torre dei Lamberti di Verona e deriva da “marangon”, (che nel dialetto veronese significa carpentiere/falegname), questa segnalava l’inizio e la fine delle attività lavorative.

Alessandro Cutolo Cantina Marangona
In foto sulla destra Alessandro Cutolo

Abbiamo conosciuto il suo titolare Alessandro, laureato in Enologia e Viticoltura.

Questo giovane prende in conduzione l’azienda dal 2007, ne imprime la propria idea di vino aziendale, mantiene una produzione con un’impostazione artigianale e impone il basso impatto ambientale, sia in cantina che in vigna.
Converte il vigneto a conduzione biologica, riesce a dare la mineralità (caratteristica di questi suoli argillosi) la sapidità e la freschezza, ai suoi vini. Nelle sue produzioni non c’è nessun agente chimico, utilizza materiale riciclato e bottiglie alleggerite, le uve subiscono pochi interventi e tanta naturalità.
Alessandro è una bella persona e i suoi vini lo sono altrettanto, produce uno dei Lugana più interessanti dell’attuale panorama. Tutta la sua produzione è degna di nota, sopratutto sul primo vino aziendale che riporta coerentemente lo stesso nome, Marangona e sul Tre Campane, riserva che l’azienda definisce “La nostra visione del Lugana”.

vino bianco bio lugana cantina marangona

Il Lugana Marangona DOC Biologico è ottenuto unicamente dalla fermentazione di uva Autoctona Turbiana. I grappoli derivano dai vigneti aziendali. La raccolta è manuale in cassette, e l’uva viene lavorata intera per preservare al massimo gli aromi e la tipicità. La fermentazione è in acciaio a bassa temperatura, l’affinamento è effettuato sui lieviti di fine fermentazione per un periodo di 3 o 4 mesi successivi alla vendemmia.
Il vino è fresco, profumi caratteristici di fiori bianchi e frutta a polpa bianca, con una struttura non invadente e una spiccata bevibilità.

Il Lugana Tre Campane DOC Biologico è prodotto unicamente con uva Autoctona Turbiana ed è l’unione di una parte di vino derivante da uva raccolta precoce (metà settembre) con una parte più consistente prodotto con uve a piena maturazione. La fermentazione è in acciaio, a bassa temperatura e con affinamento sui lieviti che si protrae fino a primavera. Questo Lugana esprimere al meglio la freschezza, la complessità e il corpo del vino. I suoi profumi sono molto fini e complessi, ai fiori e frutti a polpa bianca si aggiungono sentori di agrumi.
La struttura è fragrante e verticale, il gusto è persistente e con un lieve finale di mandorla amara, è un vino che emoziona per l’equilibrio e l’eleganza.

Perché abbiamo scelto l’azienda agricola biologica Marangona

Siamo stati attratti da questa azienda che Alessandro Cutolo, con la collaborazione di due compagni di studio, nel 2007 ha deciso di prendere in conduzione ed imprimere la propria idea. Mantenendo decisamente l’impostazione artigianale ha portato la cantina a produrre il Lugana in conduzione biologica e a basso impatto ambientale ottenendo un prodotto con vigne di età fino ai 35 anni. Comporta molte difficoltà fare questo vino, Alessandro le ha superate e offre un prodotto che rappresenta al meglio il Lugana. Ringraziamo Alessandro per aver accettato di collaborare con bbuono.

Quali prodotti ti consigliamo di Cantina Marangona?

Rispondi