Birrificio felice

Via Giacomo Garibaldi, 20, 25010 San Felice del Benaco (BS)

Birra Felice: la birra del Garda nata da due amici che amano la birra buona.

Durante un’escursione sul lago di Garda ci siamo imbattuti in un micro birrificio a San Felice. Qui nasce una birra particolare del lago di Garda che utilizza gli ingredienti del territorio.

La birra Felice nasce dall’incontro di due amici, Giovanni e Valerio, che amano la buona birra. La loro passione li ha portati ad armarsi di pentolame, fornelli e altri suppellettili che, unito a tanto studio e ricerca, li ha coinvolti per produrre una birra artigianale "a modo loro".

La nascita dell'idea: "produrre qualcosa di nostro e renderlo presente sul territorio"

Come molti coetanei Giovanni e Valerio ci raccontano che si sono trovati a voler allontanarsi da una strada pienamente inserita nel "socialmente accettabile" pur senza uscirne completamente, quindi hanno escogitato questa idea di produrre una cosa loro e di renderla presente sul territorio. Se vogliamo anche come modo per comunicare e comunicarsi.

La scelta della birra deriva innanzitutto dall'innata passione per il consumo della stessa, il quale già li accomunava. Il fascino del processo produttivo che dal cereale arriva al risultato che tutti conosciamo, infine anche un po' dall’intuizione che nella particolare zona di San Felice del Benaco avrebbe potuto esserci spazio, essendo anche possibile il forte legame con elementi della zona, quali gli agrumi, già spesso usati nella tradizione birraria belga.

Le difficoltà produttive nel fare una birra artigianale sono molte

Il processo è molto delicato, la perfezione nell'esecuzione è il punto di partenza, dal quale si possono inserire armonie di aromi e sapori particolari, estrosità e sperimentazioni.

Sicuramente una delle cose più difficili è gestire bene i tempi in modo da avere la birra matura al momento giusto e nella quantità giusta: lavorando con 8 referenze questo può diventare complesso.

Un'altra cosa importante è che la loro birra non pastorizzata e non filtrata è più vicina ad un prodotto fresco che alla birra comunemente conosciuta. Soffre il caldo, soffre la luce, e se succede un piccolo inconveniente alla fine ci perdono tutti.

Inizialmente la birra Felice del Garda veniva prodotta solo per la loro brigata di amici sulla stufa di casa e in una vecchia cantina.

Rappresentava le vicende personali, il gusto, il piacere di deliziare e stupire, successivamente è diventata quella che ora è, una realtà riconosciuta sul territorio, senza tralasciare la passione iniziale, gli ingredienti locali e lo zelo costante nel lavoro continuo di qualità e ricerca.

Oggi come allora continua la sperimentazione e gli assaggi con gli amici, provano a mettere in ricetta impressioni ed idee di tutto ciò che li circonda; la poetica e le storie che accompagnano tutti loro prodotti.

Le birre vengono realizzate seguendo l’antico principio della Reinheitsgebot, una antichissima dichiarazione della purezza bavarese per regolare gli ingredienti, il processo e la qualità delle birre, questa norma prevede esclusivamente l’utilizzo di acqua, cereali maltati e luppolo.

L’ispirazione per la produzione della birra Felice arriva dalla loro terra.

I profumi del lago Garda, gli agrumi da loro coltivati, i sapori delle montagne circostanti e dalla vocazione agricola innata che è propria della Valtènesi.

A noi di bbuono ci ha lasciati molto colpiti il loro racconto e vedere in prima persona il processo produttivo è stata una bellissima esperienza, utile a capire meglio tutte le birre che abbiamo degustato e selezionato.

Ah, per non farsi mancare nulla, i "ragazzi" di Birra Felice etichettano tutt'oggi ogni singola birra a mano, attraverso la tecnica della serigrafia.

Che dire... artigianali dalla A alla Z!

Le birre vengono realizzate seguendo l’antico principio della Reinheitsgebot

Il reinheitsgebot è un'antichissima dichiarazione della purezza bavarese per regolare gli ingredienti, il processo e la qualità delle birre, questa norma prevede esclusivamente l’utilizzo di acqua, cereali maltati e luppolo. L’ispirazione per la produzione della birra Felice arriva dalla loro terra.

Le degustazioni al birrificio Felice

Al birrificio troverai un ambiente amichevole e familiare. Adatto per una degustazione in loco delle loro birre, per passare una serata caratterizzata da allegria e spensieratezza, con la famiglia o gli amici.

bbuono ha selezionato 3 tipologie di birre prodotte dal birrificio Felice

Birra Vivaldi, una sinfonia di note di luppolo vibranti, mezzo-forti coltivato a San Felice e accompagnato da un soave malto profumatissimo, bevibile per tutte le quattro le stagioni.

Birra Rossella, lager rossa maturata in legno, orzi tostati a vari gradi e miscelati, un corpo pieno e gustoso di agilissima leva.

Birra del Garda ®, l’ultima nata del loro birrificio, la grande novità dei due birrai Giovanni e Valerio.

Perché abbiamo scelto il birrificio Felice come partner di bbuono?

Bbuono era alla ricerca di una birra artigianale del lago di Garda, che avesse determinate qualità e che fosse in sintonia con i propri valori. Cercare la qualità è ovvio, ma volevamo quel qualcosa in più. Giovanni e Valerio, del birrificio Felice, hanno costruito una splendida realtà, una piccola malteria e con grande passione producono una birra utilizzando sempre luppoli di prim'ordine, tra i quali quelli del loro luppoleto.

Il birrificio Felice è un’azienda energica e con una filosofia che rispecchia pienamente ciò che cercavamo e li ringraziamo per aver accettato di collaborare con bbuono.

Quali prodotti ti consigliamo di Birrificio felice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *