Azienda agricola La Guarda

Via Zanardelli 31, 25080 Muscoline (BS)

Bbuono è nuovamente sul lago di Garda, a Castrezzone di Muscoline, in una piccola azienda vinicola a conduzione famigliare sulla sponda bresciana del Lago di Garda tra Salò e Lonato.

Luigi e Francesca conducono l'azienda e vinificano uve su una collina, già nel 1870 denominata ‘La Guarda’, unendo la tradizione con l'applicazione di moderne tecnologie ed innovazioni in campo viticolo ed enologico raggiungendo livelli di qualità sempre più elevati.

Luigi e Francesca sono amabili, spontanei, naturali, autentici.

L’azienda agricola La Guarda è fatta di persone, che, con la passione per il loro lavoro e con tanti sacrifici ogni giorno mandano avanti la loro attività, investono e la fanno crescere. Gigi è un vignaiolo eccellente, valorizza le tipicità con lavorazioni minimali che non vanno ad alterarne il carattere del vitigno.

La Guarda risiede su una collina con origini antichissime. Questa collina risale al periodo del Quaternario nello splendido scenario della Valtènesi, una zona di produzione del vino a denominazione di origine controllata.

L’obiettivo di questa piccola azienda è di mettere le persone e i clienti al centro dell''attenzione offrendo prodotti unici nel loro genere, prodotti che hanno una storia da raccontare, unica, vera, inimitabile. Francesca e Luigi vogliono creare qualcosa che racchiuda un significato, come la cura e la tutela del territorio, hanno la consapevolezza dei propri limiti ma la sicurezza che tutti insieme si possa andare lontano.

Lo scorso anno, dopo una grandinata, Francesca ha scritto queste parole che fanno capire il sacrificio, la passione lo scoramento sostituito dalla voglia di continuare nel loro progetto e continuare a sognarne altri:

La delusione
Tanta cura, tanto amore, tanto tempo dedicato a curare ogni singolo grappolo
E poi una grandinata, condizioni meteo poco favorevoli, botte di calore, il lavoro di un anno perso in pochi minuti...
La realtà è che non tutte le annate sono eccezionali...
La realtà è che da noi non troverete alcune annate dei nostri vini perché non è possibile produrli...
La realtà è che a volte la buona volontà non basta...
La vendemmia di quest'anno sarà dura, difficile, dovremo selezionare l'uva grappolo a grappolo...
Ma non ci arrendiamo! E come sempre faremo del nostro meglio!”

Camminando nei loro bellissimi vigneti ti possiamo assicurare che noi di bbuono abbiamo toccato con mano l'impegno e la dedizione di Francesca e Luigi.

Luigi e Francesca sono sempre allegri e positivi, impegnati nel diffondere la cultura del buon bere.

Scegliere di fare un pic nic con un panorama da incanto nella loro azienda è decidere di regalarsi dei momenti di felicità per gli occhi, per il palato, per il corpo e per l'anima.

Un'esperienza unica come la vendemmia notturna, un’altra loro iniziativa che propongono nel loro agriturismo, è da provare l’emozione di raccogliere i grappoli d'uva al chiar di luna.

Abbiamo rivolto a Francesca e Luigi alcune domande per raccontarti meglio la loro bellissima storia.

Bbuono: come vi siete conosciuti e cosa volete trasmettere?

Io e Gigi ci siamo conosciuti durante la vendemmia del 1999 e l’amore per il magico mondo del vino ci ha uniti ancora di più. Vorremmo trasmettervi, attraverso il nostro racconto, la passione per la produzione dei nostri vini nel pieno rispetto della natura e dei suoi tempi.

Bbuono: dove è situata la vostra azienda?

La nostra azienda è suddivisa su due colline nei comuni di Muscoline e Polpenazze del Garda, nel cuore della Valtènesi. Il paesaggio è quello dell’anfiteatro morenico del versante occidentale del Lago di Garda e produciamo vini con la denominazione Riviera del Garda Classico Valtènesi. Siamo alla guida dell’azienda dal 2017, io sono vignaiola alla prima generazione, Gigi alla quarta.
Io ho studiato ragioneria e mi occupo principalmente della noiosa burocrazia, dell’organizzazione di eventi, dell’accoglienza dei clienti nell’agriturismo e nelle degustazioni. Gigi invece ha fatto agraria e si occupa principalmente dei lavori in campagna e in cantina…a volte riesco anch’io ad aiutarlo: sono curiosa per natura e mi piace imparare ogni giorno cose nuove.
E credetemi, in una piccola realtà come la nostra, c’è sempre tanto da fare e da imparare!

Bbuono: quali sono le fasi per arrivare al vino?

Si inizia dalla potatura invernale delle viti che alleviamo con il metodo a Guyot: è l’operazione più lunga e delicata; da essa dipende l’andamento dell’intera annata! In genere inizia a novembre inoltrato, quando le viti lasciano andare le foglie, e prosegue fino alla fine di gennaio (pensa, taglia a mano più di 35.000 piante!).

Inizia poi il processo della legatura, sempre manuale; poi la spollonatura nel periodo primaverile con la quale eliminiamo i germogli non utili alla pianta; poi la palizzatura nella quale i germogli vengono messi in ordine all’interno dei fili della spalliera; poi la cimatura per “dare un taglio” ai tralci più lunghi; e infine la vendemmia, il periodo più importante dell’anno, il momento più atteso dove si concentra, in poche settimane, il lavoro di un intero anno!

Gioie e dolori, felicità e ansia fino al momento nel quale tutti i grappoli sono al sicuro in cantina pronti a trasformarsi in profumato vino.

Perché abbiamo scelto l’azienda agricola La Guarda come partner di bbuono.

Non si può non amare Francesca e Luigi, la loro azienda e la bellissima location in cui sono. Innamorarsi dei loro eventi speciali assaporando i loro prodotti, la loro simpatia e allegria, il buon umore nonostante le difficolta e la positività nei confronti della vita. La passione e l’amore nei confronti della natura e dell’ambiente che li circonda è palpabile, li ringraziamo per aver accettato di collaborare con bbuono.

Un nuovo progetto per sostenere Francesca e Luigi: l'adozione a distanza di una vigna.

Oltre a degustare i loro buonissimi vini da oggi con l’adozione a distanza di una vigna aiuterai Francesca e Luigi nel continuare la loro attività. Un mondo speciale ricco di tradizioni per cui noi di bbuono ci vogliamo impegnare a sostenere e valorizzare

Nel corso dell'adozione potrai gustare i prodotti esclusivi di Francesca e Luigi e aiutare un mondo speciale: quel mondo fatto di sacrifici e passione, tenacia e resilienza.

Scopri di seguito come funziona e tutti i dettagli per l’adozione a distanza di una vigna dell’azienda agricola La Guarda.

Quali prodotti ti consigliamo di Azienda agricola La Guarda?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *